pane

tra le macerie, con la cenere in tasca
sulla terra che scotta, nella tempesta che confonde
tra risate incoscenti e lucciole estive
in tempo di pace

faremo pane

per chi è arrivato e non lo sa
per chi non ha dove posare il capo
per chi è felice senza misura
per il primo che incontriamo

faremo pane

sarà riparo e fortuna
sarà stella e coraggio
sarà frastuono che culla
sarà nome che dice
sarà storia che cuce

sarà casa
il nostro pane

IMG_1280

Advertisements
This entry was published on August 30, 2017 at 7:22 pm and is filed under Uncategorized. Bookmark the permalink. Follow any comments here with the RSS feed for this post.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: